The Secret - Legge Attrazione

Realtà illusoria e Legge d’Attrazione qual è la differenza?

legge-attrazione-illusione

 

Nel mondo di oggi, si sono affacciati prepotentemente i social e l’informazione; ma insieme ad essa è arrivata anche la disinformazione che purtroppo, sta raggiungendo un crescente numero di individui. Di pari passo internet ha messo in comunicazione persone in maniera sempre più rapida, superando i limiti imposti dallo spazio e dal tempo. Sui social ognuno può dare la sua opinione fin tanto che rimanga un’opinione e non si elevi a verità assoluta.

In questo scenario globalizzato nella società contemporanea, i temi spirituali ritrovano una nuova importanza. L’informazione disponibile ormai a tutti i livelli sociali ha portato ad una diffusione e divulgazione di opere, testi, articoli dove ognuno parla e istruisce riguardo i più elevati concetti della tradizione spirituale.

Non è di certo una cosa negativa la possibilità di elargire più informazioni e conoscenza ad un numero sempre maggiore di persone. Dare alla gente la possibilità di crescere spiritualmente ed avere gli strumenti per costruire una vita felice, sana e in abbondanza è di sicuro una nobilissima scelta. Ma come in tutte le cose bisogna guardare anche il rovescio della medaglia. Più queste informazioni e conoscenze vengono diffuse alla gente ‘poco consapevole’ più aumenta la possibilità di interpretare alcune teorie in maniera distorta o nel peggiore dei casi di strumentalizzare la conoscenza stessa, abbindolando la gente più bisognosa attraverso quel tipo di spiritualità da quattro soldi che vende ricette magiche. Dietro a queste dinamiche troviamo nella maggior parte dei casi subdoli cialtroni che hanno come unico obbiettivo quello di arricchirsi sfruttando la debolezza dei più bisognosi.

Nel mio percorso personale e nelle mie varie esperienze una delle maggiori conoscenze con cui sono venuto a contatto sia attraverso il web sia attraverso libri è stata la ormai diffusa affermazione: la realtà non esiste, ognuno crea la propria realtà. Questa affermazione ha una forza di portata sconvolgente e rivoluzionaria. Sembra paradossale pensare che il mondo intorno a noi non sia presente in maniera oggettiva e che ognuno di noi abbia il potere di fare esperienza del mondo secondo il proprio libero arbitrio. Indagando più a fondo e non soffermandoci a facili e comode interpretazioni, cerchiamo di capire a fondo cosa significhino questi due concetti. Un abuso ne è stato fatto: si trova molta spiritualità commerciale in internet che vuole vendere facili formule magiche. Non basta immaginare tutto quello che si vuole affinché tutto ciò che vogliamo si materializzi. Siamo creatori, ma non basta pensare ad una bella e costosa macchina nuova per 10 minuti così che l’Universo alla stregua di Babbo Natale il giorno dopo te la faccia trovare dentro al garage.

Analizziamo ora queste affermazioni e cerchiamo di dare loro chiarezza.

La realtà non esiste, la mappa non è il territorio.

Questa frase viene spesso citata in vari libri di spiritualità e di crescita personale. Non a caso arrivare ad una consapevolezza simile non è facile. Pensare che la realtà fuori di noi non sia qualcosa di già dato ci porta ad interpretare le nostre esperienze in maniera molto diversa. Molti potranno pensare a questo punto che il mondo fuori di noi sia soltanto un’illusione data dai nostri sensi o che niente al di là della nostra percezione sia veramente esistente. Questa constatazione è da esaminare più a fondo.

Essere consapevoli che la realtà non esiste significa che ognuno di noi percepisce il mondo esterno, oggettivo, ‘già dato’ in maniera completamente differente da ogni altro essere su questa terra. Dire che la realtà non esiste al di fuori di noi non è pienamente corretto. Possiamo dire invece che non esiste un mondo al di fuori di quello di cui ognuno di noi fa esperienza. Sarebbe più consono dare due significati differenti ai termini mondo e realtà. Il mondo, inteso come la nostra interazione con la realtà tutta, è meno grande della realtà stessa. Il mondo è una parte della realtà ed ogni mondo è soggettivo: il nostro mondo è costituito dai fatti che noi percepiamo, mentre nella realtà sono raggruppate le cose esistenti.

Ogni uomo o donna della Terra interpreta la realtà in maniera diversa, creando quindi un mondo diverso rispetto al mondo altrui. Si viene a creare un malinteso quando pensiamo che la realtà non esista poiché ciò che veramente esiste è la realtà delle cose mentre il mondo è tutto ciò che è soggettivo e filtrato dai sensi e dal giudizio della mente. I meditanti più esperti e coloro che hanno raggiunto stati di coscienza elevati ci raccontano infatti di come l’esperienza dell’illuminazione porti con sé la trascendenza della soggettività e del mondo personale, per abbracciare la realtà delle cose nella loro totalità e unicità. Concludendo possiamo dire che la realtà non esiste nel senso che noi, nel nostro stato ordinario, non abbiamo esperienza totale della realtà, ma i nostri sensi e la nostra mente filtrano la realtà, creando ciò che noi abbiamo denominato mondo, ossia quella fetta della realtà con cui ci rapportiamo.

 

La legge dell’attrazione: ognuno crea la propria realtà.

Ora andiamo a sviscerare un’altra delle maggiori massime di questo periodo. Senza una dovuta analisi questa affermazione può cadere in facili interpretazioni. Bisogna partire dalla pubblicazione del famoso libro “The Secret” in cui viene spiegata la famosa legge dell’attrazione o legge di risonanza. Questa legge è assolutamente valida, non sto qui a smentire o sentenziare la possibilità di creare la propria realtà, ma bisogna discernere molto bene sulla modalità in cui ognuno di noi possa creare o attirare eventi o situazioni a proprio piacere.

Facciamo un esempio: ora io immagino di avere il nuovo modello di telefono appena uscito, lo immagino nella maniera più dettagliata possibile, è come se già lo avessi tra le mani. È tutto perfetto. In seguito apro gli occhi e spero che di lì a qualche giorno l’Universo apra il magazzino e mi invii un nuovo telefono magari senza pagare le spese di spedizione. Questa è la facile mal interpretazione a cui molte persone fanno riferimento, in particolore nel libro “The Secret”, che spiega e lascia intendere che le cose avverranno proprio in quel modo. Ma non è così semplice: non basta immaginare che esista la pace nel mondo affinché essa si manifesti (purtroppo).

La legge di attrazione ci dice che è possibile ottenere cio’ che desideriamo ma stando ad alcuni accorgimenti. L’Universo ci invia (meglio dire noi attiriamo) quelle circostanze, quelle sfide, quelle occasioni che possono allargare la nostra consapevolezza, far conoscere noi stessi e permetterci di superare i nostri blocchi e traumi. Molto di ciò che chiediamo dentro di noi, a livello profondo, entra in contrasto con alcune delle nostre convinzioni e credenze che non ci permettono di pensare a dei metodi affinché la nostra richiesta diventi reale.

La legge dell’attrazione ci spinge a cercare dentro di noi ciò che vogliamo veramente e tutto quello che può renderci felici, poi starà a noi fare di tutto per raggiungere quella situazione, quell’evento. Non è di certo standosene seduti sul divano che si trovano i soldi necessari a comprare il nuovo modello di telefono. La prima regola è agire nella direzione che ci siamo prefissati. Incontreremo degli ostacoli, potremmo avere dei ripensamenti e alcune volte molleremo. È in questi momenti che possiamo conoscere il nostro potere: noi siamo più grandi delle nostre paure, dei nostri limiti. Siamo noi i creatori poiché abbiamo la possibilità di imparare dagli errori e superarci ogni volta in modo nuovo. Gli ostacoli che incontreremo nel cammino verso la realizzazione della nostra vita ideale ci insegnano a conoscere noi stessi: i limiti consci o inconsci che non ci permettono di arrivare al traguardo.

La bellezza della legge dell’attrazione è farci rendere consapevoli che noi possiamo ottenere qualsiasi cosa facendo emergere il nostro naturale potere creativo. Per ottenere ciò che vogliamo occorre però liberarci da quelle pesanti zavorre del passato e credere fortemente di avere il potere di realizzare i nostri sogni. La magia che verrà fuori sarà pressoché questa: ogni volta che ci spingiamo verso la realizzazione dei nostri obbiettivi dovremmo attuare metodi nuovi e creativi e questo porterà ad uscire dalla nostra “zona di comfort”, il che significherà mettersi ogni volta in discussione ed essere aperti ad imparare. Solo nel momento in cui abbandoniamo le nostre paure e crediamo veramente nel nostro potenziale possiamo attuare quelle azioni che ci permetteranno di dare vita ai nostri sogni.

In un certo senso è come se l’Universo ci invii quelle situazioni che ci danno la possibilità di crescere: non è magia, è semplicemente agire ed uscire dalla propria ‘zona di comfort’ per inseguire con coraggio i propri sogni.

 

In bocca al lupo sognatori.

 

Finalmente il Primo Master completo di PNL gratuito online

<

Il video più visto su youtube per riaprire il tuo Terzo Occhio e sviluppare la tua intuizione

Vuoi comprendere come mai la tua vita non è come la desideri e perchè le cose ti vanno storte? Ecco uno dei video di Risveglio più importanti

In questa sezione riportiamo una serie di libri consigliati per la propria crescita personale. Cliccandoci potrai acquistarli direttamente ai prezzi migliori del web.

Risveglio, Fisica Quantistica, Legge d'Attrazione

 

PNL Programmazione Neuro Linguistica

 

Denaro e Mentalità Finanziaria

 

Salute e Guarigione